Fermignano, al Palio della Rana tornei di arcieri, tamburi e mostre

FERMIGNANO 12 MAR.- Tornei di arcieri in costume e tamburi saranno le novità del Palio della Rana 2019 di Fermignano. Eventi che arricchiscono il programma delle classiche corse con i sacchi, la rottura della pignatta e l’evento principale della corsa in carrucola delle rane la domenica.

La 55ª edizione, che andrà dal 26 al 29 aprile, ospiterà per la prima volta il Torneo degli Arcieri. Ogni città consorella parteciperà alla gara e si attendono tra i 150 e i 200 armati di arco e frecce. Mentre la sfida dei tamburi si inserisce nel programma del Torneo dell’impeto del Metauro.

Il programma definitivo è ancora in fase di perfezionamento, spiegano dalla Pro Loco di Fermignano, ma sono già state annunciate due mostre e la Camminata delle ranocchie. L’associazione Albero Maestro, organizzatrice dell’evento, monterà uno stand in Piazza Garibaldi e darà il via al percorso domenica 29 aprile dall’incrocio Monte Polo per arrivare in cima alla punta del monte Pietralata, uno di quelli che compone la Gola del Furlo.

Al museo dell’Architettura si terrà la mostra fotografica Le Marche alla corte del Bramante organizzata da The Marche Experience, che anticiperà il palio, con data ancora da definire. In sala Bramante Omar Conti e Maria Teresa Marche esporranno le opere di Volti a confronto tra realismo e deformazione espressiva dal 5 al 29 aprile.

(n.s)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e di terze parti maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi