“Truffa sul chilometraggio dell’auto usata”: concessionario alla sbarra a Urbino

Concessionaria Sereno Auto - Sassofeltrio (PU)
di RACHELE SCODITTI

URBINO – Ha comprato un’automobile usata. Ma poco dopo ha scoperto di essere stato truffato sul chilometraggio. È quanto successo a Francesco Biggi, di Bologna, nel luglio 2015 quando, dopo aver trovato su Subito.it una Alfa Romeo, è andato nella concessionaria Sereno Auto a Sassofeltrio per acquistarla. L’automobile, con 140.000 km, è stata comprata per 3.000 euro lasciando in permuta una Fiat Stilo da 315.000 km al titolare della concessionaria, Pasquale Sereno, di Crotone. Che ora è imputato con l’accusa di truffa in un processo in corso al tribunale di Urbino scattato dopo la denuncia di Biggi.

A novembre infatti l’uomo è tornato sul sito scoprendo casualmente che l’auto che aveva lasciato in permuta era stata messa in vendita dalla concessionaria con un chilometraggio inferiore di 150.000 km rispetto a quello originario. Insospettito, ha fatto analizzare l’Alfa appena acquistata dal suo elettrauto di fiducia e ha scoperto così che l’auto in realtà aveva 180.000 km in più rispetto quanto dichiarato dalla concessionaria, accusata di essere la responsabile della manomissione della centralina dell’automobile.

Il 30 novembre 2015 Biggi ha denunciato Sereno e poi al processo si è costituito parte civile e assistito dagli avvocati Massimo Cacciari e Lucia Tura. L’uomo è stato rinviato giudizio per truffa e martedì, durante l’udienza davanti al giudice Massimo Di Patria, si è difeso dicendo di non conoscere l’acquirente perché la vendita era stata effettuata da suo figlio, dipendente della concessionaria. Sul contratto di acquisto, però, la firma è proprio dell’uomo.

La prossima udienza del processo è stata fissata a giugno.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e di terze parti maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi