Urbino: accusato di violenza sessuale su minorenne disabile, il pm chiede 4 anni di carcere

Tribunale di Urbino

URBINO, 16 MAGGIO – Il Pubblico Ministero Simonetta Catani ha chiesto 4 anni di carcere per il pensionato di 72 anni accusato di violenza sessuale su una ragazzina minorenne disabile. L’udienza per la lettura della sentenza è fissata per il 29 maggio. Ne dà notizia il Resto del Carlino.

Si è svolta ieri mattina l’udienza del rito abbreviato che vede come imputato F.G. Il legale dell’anziano, l’avvocato Antonino Romanello, ha chiesto l’assoluzione dall’accusa di violenza sessuale che prevede una pena che va dai cinque ai dieci anni di reclusione.

L’imputato, che svolgeva attività di volontariato per il Comune, aveva il compito di assistere la ragazzina, disabile al cento per cento, nel tragitto da casa a scuola. Proprio durante quei viaggi, secondo l’accusa, avrebbe approfittato di lei con palpeggiamenti fino alle parti intime. L’arresto dell’uomo era stato eseguito l’8 marzo scorso.

(f.d.m.)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e di terze parti maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi