Università e industria: studenti UniUrb vincono il Learning by Doing

URBINO, 7 GIU – Un gruppo dell’Università di Urbino ha ottenuto il primo posto del Learning by Doing, il progetto di Confindustria Marche che propone la condivisione di metodologie, strumenti e valori tra il mondo industriale e quello della formazione. Il lavoro “La personalizzazione del prodotto nell’industria 4.0”, realizzato da Christel Sirocchi, Cristian Barzotti, Luca Grasso, Luca Martinangeli e Nicholas Kania e supervisionato dal professor Alessandro Aldini ha vinto grazie allo sviluppo di un’interfaccia grafica digitale per il configuratore di tappi della Supercap Srl, azienda che aveva proposto il tema per la sezione universitaria del Learning by Doing.

Menzione speciale per il lavoro “Remote selling: nuovi scenari post Covid-19. Il caso Former In Italia”, seguito dal professor Alessandro Pagano e realizzato da due gruppi di studentesse, il primo composto da Denise Dichiara, Elisa Gonini, Martina Merlonghi e il secondo da Gledis Bllano, Sofia Bronzini, Sara David, Giulia Gatticchi.

A ricevere una menzione speciale, da Confindustria Pesaro e Urbino, sono stati anche gli elaborati degli allievi del professor Marco Cioppi per il progetto di comunicazione-marketing aziendale e territoriale, molto apprezzato dalle aziende coinvolte.

gmv

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e di terze parti maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi