Ciclovia del Metauro: sì a un nuovo progetto lungo la ferrovia dismessa Fano-Urbino

Un tratto della ferrovia dismessa Fano-Urbino
di DAVIDE GRESTA ZUCCHI

URBINO – L’assessore regionale alle infrastrutture Francesco Baldelli, ha dichiarato che ci sarà un nuovo progetto sulla ciclovia del Metauro, la pista ciclo-pedonale lungo il tracciato della ex ferrovia. Argomento che ha fatto molto discutere nell’ultimo mese: il consigliere regionale del Pd Andrea Biancani era favorevole a mandare avanti il progetto già esistente, tanto da presentare un’interrogazione lo scorso 7 giugno sulla chiusura della Conferenza dei servizi dedicata al tema, che però ha ottenuto un nulla di fatto.

LEGGI – Ultima chiamata per la Fano-Urbino. Un milione dal Ministero

Come riportato nel sito della Regione, il nuovo progetto avrà più risorse e un iter accelerato. Baldelli afferma: “Lo sprint della giunta Acquaroli stacca il folto gruppo dei ‘ritardatari’ per giungere al traguardo di un’opera dimenticata”. Sostiene di aver sbloccato definitivamente una “situazione critica”. La zona di percorrenza è alternativa a quella del vecchio progetto, ma sempre in prossimità della ferrovia dismessa Fano-Urbino, però a una distanza “tale da non interferire con le eventuali previsioni degli studi di fattibilità derivanti dalle decisioni governative in tema ferroviario”.

L’itinerario farà tappa a Cartoceto, Colli al Metauro, Fossombrone, con l’attraversamento del parco delle Cesane fino a Urbino, mentre da Fossombrone si proseguirà utilizzando la vecchia Flaminia verso la Gola del Furlo, Acqualagna, Cagli e Cantiano, ultimo lembo di territorio marchigiano ai piedi dell’Appennino.

About the Author

Davide Gresta Zucchi
Nato ad Ancona e cresciuto nella provincia di Pesaro-Urbino. Laureato in "scienze della comunicazione". Assegnatario di borsa di studio Erasmus+, ho trascorso un periodo di sette mesi a Lubiana in Slovenia dove mi sono occupato di scrittura e di realizzazione di contenuti creativi per il web. Ho lavorato come product development nell'alta moda per importanti maison del lusso. Oltre ad aver maturato sette anni di esperienza lavorativa in Italia, ho lavorato anche un anno nel Regno Unito.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e di terze parti maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi