Dante: Liceo Laurana Baldi di Urbino porta in scena l’Inferno

URBINO, 29 GIU- Il liceo scientifico e delle scienze umane Laurana Baldi ha omaggiato Dante Alighieri nel mese della sua nascita con una lettura dei canti più significativi dell’Inferno. La rappresentazione è andata in scena nell’abbazia benedettina di san Michele Arcangelo di Lamoli, nel comune di Borgo Pace, domenica 27 giugno. Così, anche gli studenti della 3B del liceo si sono uniti al gran numero di eventi che da gennaio 2021 commemorano la morte del poeta.

I ragazzi hanno interrogato criticamente le cantiche, dall’entrata nella selva oscura all’ottava bolgia in cui tra i consiglieri fraudolenti bruciano Ulisse e Guido da Montefeltro.

La professoressa Maria Silvia Nocelli, curatrice dell’evento, ha commentato: “I classici sono quegli autori sopravvissuti alle infinite lotte a cui li ha sottoposti il tempo. Proprio da questo esempio, nell’anno della pandemia da Covid 19, un anno davvero difficile, gli studenti di 3 B hanno tratto forza dialogando con Dante e lui, a distanza di secoli ha loro risposto, si è fatto compagno di strada, ha prestato loro occhi per vedere e parole per capire meglio la realtà.”

Presenti all’evento anche la preside dell’istituto Claudia Guidi e il sindaco di Borgo Pace Romaina Pierantoni, ex studentessa del Laurana Baldi.

emm

About the Author

Enrico Mascilli Migliorini
Irpino innamorato di Napoli e del mare, parlo solo e volentieri di musica: Leonard Cohen, Tom Waits, David Bowie e, scontato, i Beatles. Nasco nel 1994 e mi laureo in Storia con una tesi sulla censura e il primo catalogo dei libri proibiti nella triennale a Firenze. Nella tesi di laurea magistrale a Bologna ho deciso di studiare il popolo rom, detto zingaro, diventato parte integrante della mia vita soprattutto grazie al progetto CNR-UE Municipality 4 Roma..

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e di terze parti maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi