Insulti razzisti: presidente Montefano respinge accuse Urbino calcio. “Noi insultati”

L'Urbino e il Montefano in campo per la prima di campionato - Foto Urbino calcio 1921 da Facebook

URBINO, 13 SET – Il presidente della Società Sportiva Dilettantistica Montefano Calcio, Stefano Bonacci, respinge le accuse di razzismo nei confronti della propria squadra e in particolare del portiere, Marco Rocchi. In un post Facebook e con un comunicato stampa, l’Urbino Calcio, ha protestato per un epiteto razzista rivolti dall’estremo difensore del Montefano al giocatore gialloblu Kevin Pape.

“Non ho sentito niente di razzista – ha detto Bonacci – quello che ho visto erano due ragazzi che si pizzicavano, ma cosa si sono detti non lo so. Sono convinto inoltre che l’arbitro sarebbe intervenuto se ci fosse stato qualcosa di questo genere”.

Sull’espulsione dell’allenatore dei ducali Maurizio Montalti, Bonacci ha affermato che “l’allenatore dell’Urbino ci ha dato ripetutamente delle merde, ed è paradossale che nonostante questo abbiano chiesto a noi di levare il nostro giocatore per comportamento scorretto”.

Il presidente del Montefano ha aggiunto che “se il referto dell’arbitro riporterà insulti razzisti ci scuseremo e prenderemo provvedimenti, ma non lo faremo sulla base delle richieste della squadra avversaria”.

gmv

About the Author

Guglielmo Maria Vespignani
Nato nel 1991 ad Ancona, sono cresciuto a Jesi e mi sono diplomato al Liceo Classico Vittorio Emanuele II. Laureato in Filosofia nel 2015 all'Università di Bologna, ho successivamente diviso la mia vita tra sport e impegno sociale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e di terze parti maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi