Cultura



Fgcult 2021, il presente della cultura: negli inserti, più social e meno critica

Nell’appuntamento “Le parole degli inserti e delle pagine culturali” si parla di vendite, dell’evoluzione del giornalismo dai tempi dell’elzeviro e di TikTok. Si riscopre così una cultura in grado di cambiare forma attraverso i suoi contenitori. Rete, giornale cartaceo o libri, l’idea che la cultura sia fine a se stessa è ormai giunta al termine, e gli ospiti ci spiegano il perché.



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e di terze parti maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi