provincia di pesaro e urbino



Siccità: nuova diga o cento laghi. Marche in cerca d’acqua verso lo stato d’emergenza

La situazione, dicono gli esperti, è destinata a peggiorare. Piove troppo poco e i bacini idrici iniziano a prosciugarsi: per tamponare l’emergenza l’acqua potrebbe essere razionata. Soluzioni immediate alla scarsità di risorse idriche non ce ne sono. Le ipotesi di un grande invaso – ma c’è chi lo ritiene non sostenibile per l’ambiente – o di una rete di piccoli laghi

LA RETE FA ACQUA – C’è anche il problema della dispersione 
IN EDICOLA – Il nuovo numero del Ducato



Tutti contro la diocesi unica Pesaro-Urbino. Consiglio comunale approva documento ufficiale

Un documento per esprimere “preoccupazione e contrarietà” e per impegnarsi a “mantenere alta l’attenzione sulla questione del futuro della nostra arcidiocesi”. La protesta contro il Vaticano del Comune di Urbino passa attraverso un ordine del giorno da condividere e approvare anche con tutti i comuni del territorio. “Trasversalità e condivisione” sono le parole chiave usate dal sindaco di Urbino Maurizio Gambini di fronte ai primi cittadini di Sant’Angelo, di Urbania e degli altri comuni dell’arcidiocesi

MONS. MARCONI – “Non sarà un accorpamento ma un cammino comune”








Crisi idrica, a Urbino non piove ma la rete fa acqua

Le poche piogge affliggono gli agricoltori della provincia. “Le stagioni sono completamente alterate”. Alla siccità si sommano i problemi della rete idrica: tubature colabrodo e dighe colme di detriti portano a ricorrere sempre più spesso alle falde profonde. Un sistema inefficiente che comporta un aumento delle bollette dell’acqua

IN EDICOLA – Sfoglia il nuovo numero del Ducato


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e di terze parti maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi