Fgcult 2022, la seconda giornata raccontata in foto

Fgcult 2022. Una studentessa dell'Isia rende in grafica le parole degli incontri

URBINO – A Palazzo Ducale la seconda giornata della decima edizione del Festival di giornalismo culturale si è aperta con la lectio della giornalista Agnese Pini, che ha introdotto il panel Dai dati alla realtà. Chi, dove e come ci si occupa oggi di cultura. Poi il ruolo della rivista con Marino Sinibaldi e Vito Mancuso e, a seguire, Federico da Montefeltro come tecnologo del Rinascimento. I modelli di business dell’informazione culturale sono stati i protagonisti del pomeriggio della seconda giornata. Giovanni Solimine, studioso di biblioteconomia, ha poi parlato di come ci si informa in un ambiente digitale. E per finire in bellezza, lo spettacolo di Piero Dorfles Ahi, l’A.I. Vivere col robot.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e di terze parti maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi