Media

Le frasi fatte del giornalista. “Alle mie spalle – notizie in Tv”: vademecum del buon reporter

Il libro scritto da Filippo Nanni è un manuale per chi si avvicina la mondo dell’informazione, raccoglie molto di quello che non deve fare un giornalista, soprattutto televisivo. In maniera ironica, assegnando pagelle e stelle, tra aneddoti e frasi banali da evitare: “splendida cornice”, “a 360 gradi”. “Il giornalista deve fare un passo in più perché ha la fortuna di lavorare tutto il giorno con le parole”

Leggi di più


Diario dall’Ucraina, 24 marzo: “Un mese da inizio guerra, il ‘fattore Ucraina’ batte le previsioni”

Iryna Guley, la giornalista ucraina che si trova nell’ovest del suo paese, oggi è particolarmente infelice. È passato un mese da quando le prime truppe russe hanno varcato i confini dell’Ucraina dando ufficialmente inizio alla guerra ma confida nel ‘fattore Ucraina’ che abbatte ogni proiezione.

I RACCONTI DI IRYNA – Le altre pagine del diario dall’Ucraina


Diario dall’Ucraina, 20 marzo: “Sirene e bunker. Ho portato con me i documenti e una brioche”

Ancora una notte di sirene e di bunker per Iryna Guley, la giornalista ucraina che si trova a ovest del suo paese. “Adesso abbiamo anche gli ‘scherzi’ di guerra, per proteggerci. Cose buffe tipo ‘speriamo che non ci saranno le sirene’ oppure ‘è possibile che quando suona una sirena in Ucraina suoni anche in Russia per far capire cosa si prova?'”

I RACCONTI DI IRYNA – Le altre pagine del diario dall’Ucraina


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e di terze parti maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi